#Everest015, il centro-destra discute del proprio futuro

Pubblicato il 4 Settembre 2015 17:44 | Ultimo aggiornamento: 4 Settembre 2015 17:48

Siamo a Giovinazzo per #Everest015, evento organizzato dai giovani del centro-destra italiano con lo slogan #riprendiamociilfuturo. Centinaia di ragazzi arrivati da tutta Italia hanno animato la splendida cornice sulla costa pugliese. All’ordine del giorno il futuro del centro-destra, il rapporto con la Lega di Salvini, l’alternativa al governo Renzi ed i rapporti con gli scissionisti di Raffaele Fitto.

Convegni, dibattiti, approfondimenti, con la partecipazione di tutti i maggiori esponenti del centro-destra italiano: tra gli altri Maurizio Gasparri, Renato Brunetta, Deborah Bergamini, Mara Carfagna, Maria Stella Gelmini, Antonio Tajani, Lara Comi, Andrea Ruggieri, Elisabetta Gardini e Laura Ravetto.

Dopo l’introduzione del Senatore Francesco Amoruso, è intervenuto l’On. Gasparri esortando i giovani presenti a rappresentare il motore del rilancio del centro-destra. Anche Giandiego Gatta, Vice Presidente del Consiglio Regionale della Puglia, ha sottolineato come ci sia “bisogno di giovani che riprendano a credere negli ideali”.

E’ stato poi, il turno di Luigi Vitali, coordinatore regionale di Forza Italia Puglia, che ha auspicato che la nuova generazione possa affiancare quelle precedenti per favorire il ricambio generazionale, ed Andrea Caroppo, capogruppo Forza Italia Regione Puglia, il quale ha sottolineato come ci sia “ancora tanto da fare” e che sia sia “tirato su un gruppo importante contro ogni aspettativa”.

Fino ad arrivare a Domenico Damascelli, commissario provinciale Forza Italia Bari, per il quale è stato forte l’entusiasmo dei presenti, soprattutto per la forza con cui ha espresso sottolineato ai Marò, “due ragazzi pugliesi vittime dell’incapacità del governo di centro-sinistra”.

Grande attenzione per il dibattito-scontro tra il governatore della Regione Puglia Michele Emiliano e il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti che noi di Blitz Quotidiano seguiremo in diretta.