Ex Ilva, M5s accusa Lega: “Ha investito in bond Acelor Mittal”. Salvini: “Falso, querelo”

di redazione Blitz
Pubblicato il 8 Novembre 2019 16:33 | Ultimo aggiornamento: 11 Novembre 2019 13:56
arcelor mittal querele lega

Arcelor Mittal (Ansa)

ROMA – M5s accusa la Lega di aver investito 300mila euro in obbligazione di Arcelor Mittal. La Lega non ci sta e minaccia querele verso chi li accusa, M5s e giornali che siano. 

“Perché la Lega di Salvini ha investito 300 mila euro in obbligazioni di Arcelor Mittal? Salvini, come al solito, piuttosto che rispondere preferisce scappare. Eppure, secondo diversi organi di stampa, il suo partito avrebbe investito soldi pubblici, cioè soldi di tutti i cittadini, non solo su obbligazioni Arcelor Mittal, ma anche su alcune delle più famose banche e multinazionali mondiali. Ma il loro motto non era ‘prima gli italiani’? Sarà forse per questo che la Lega, invece di prendersela con la multinazionale franco-indiana che ha minacciato di andarsene e lasciare a casa oltre 10mila persone, si è scagliata contro il Governo? Questo è il momento di riunire le forze per difendere la sovranità dell’Italia, tutelare la nostra economia, i lavoratori e i cittadini di Taranto. Ma viene da chiedersi: non c’è forse un macroscopico conflitto d’interessi per un partito che è in Parlamento e che dovrebbe tutelare gli interessi degli italiani?”. A scriverlo in una nota il portavoce del MoVimento 5 Stelle in commissione Attività produttive alla Camera.

 Rosa D’Amato, europarlamentare tarantina del Movimento 5 Stelle, fa eco a quanto detto dal portavoce: “I tarantini hanno un regalo per Salvini: una bella felpa con su scritto ‘prima gli indiani’, o meglio ‘prima le multinazionali’. La Lega ha investito ben 300 mila euro in un bond di ArcelorMittal, ecco perché Salvini e il suo partito difendono lo scudo penale. Fanno i sovranisti indiani ed affari sulla pelle dei cittadini, il fatto che abbiano votato il decreto che consentiva all’Ilva di inquinare oltre i limiti lo dimostra”.

Sulla stessa linea Di Maio. Ospite di un forum Ansa, in merito alla vicenda Ilva, il capo politico di M5s spiega: “Ogni volta che io provavo a essere duro, la Lega si schierava con Arcelor. Ora ho capito perché: hanno investito in Arcelor e stanno battagliando ancora per la multinazionale e non per i lavoratori. Abbiamo smascherato il finto sovranismo. Abbiamo gli unici sovranisti al mondo che perorano le battaglie delle multinazionali anziché i cittadini e i lavoratori”. Lo ha detto il ministro degli Esteri e capo del M5s, Luigi Di Maio, 

Salvini: “Non abbiamo bond, querelo chi lo dice”

A quanto detto dalla stampa e rimarcato da M5s, Salvini da Firenze replica dicendo di essere pronto a querelare: “Io querelo poco e niente, ma oggi un po’ di gente la querelo, visto che dicono che abbiamo azioni o bond di Arcelor Mittal: roba assolutamente fantasiosa”.

“Noi – ha aggiunto – facciamo una battaglia in difesa di un’azienda fondamentale per l’industria italiana. Facciamo una battaglia per un’Italia competitiva, non perché abbiamo azioni o bond di qualcuno, quindi da Di Maio in giù, da Repubblica in giù, quereliamo tutti quelli che dicono il falso”.

il deputato e tesoriere della Lega Giulio Centemero, ha poi spiegato che la Lega avrebbe venduto i bond nel 2013: “I bond da 300mila euro di Arcelor-Mittal sono stati acquistati dalla Lega Nord nel 2011 e presi in carico su un fondo titoli di Unicredit il 10 luglio 2013. In qualità di tesoriere della Lega dal settembre 2014, ho provveduto alla dismissione di tutti i titoli nel 2015 e in particolare quello in oggetto a gennaio. Tutta la gestione titoli è stata effettuata nel rispetto della legge sul finanziamento pubblico ai partiti (96/2012). E’ tutto certificato nero su bianco. Le frottole inventate in proposito in queste ore da certi esponenti politici sono solo una scusa meschina per coprire il proprio fallimento. In ogni caso, le querele sono già pronte. Arriveranno puntuali a chi, prima di dare fiato alla bocca, dovrebbe imparare almeno a leggere gli estratti conto e soprattutto le loro date”. 

Fonte: Ansa