Expo, sindaco Sala accusato di concorso in abuso ufficio per l’appalto del verde

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 dicembre 2017 19:11 | Ultimo aggiornamento: 13 dicembre 2017 19:13
giuseppe-sala

Giuseppe Sala (foto Ansa)

MILANO – Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala,  è indagato anche per concorso in abuso d’ufficio per la vicenda del capitolo ‘verde’ dell’appalto per la Piastra dei Servizi di Expo, ovvero la fornitura di seimila alberi per il sito espositivo.

L’originaria accusa, poi stralciata a fine settembre, per questo capitolo, era di concorso in turbativa d’asta. Si era ipotizzato che lo stralcio preludesse ad una richiesta di archiviazione per la seconda imputazione. Invece nell’atto di chiusura delle indagini notificato oggi al sindaco Sala, i sostituti procuratori generali Enzo Calia e Massimo Gaballo hanno ‘cambiato’ l’accusa a Giuseppe Sala da turbativa d’asta ad abuso d’ufficio in concorso con l’ex manager Expo Angelo Paris. In sostanza, all’allora commissario di Expo viene contestato di avere assegnato la fornitura degli alberi attraverso un affidamento diretto quando avrebbe dovuto farlo attraverso una gara.