Faenza (Ravenna), finto necrologio per lo sfidante sindaco Paolo Cavina

di redazione Blitz
Pubblicato il 23 Settembre 2020 16:04 | Ultimo aggiornamento: 23 Settembre 2020 16:04
Faenza (Ravenna), finto necrologio per lo sfidante sindaco Paolo Cavina

Faenza (Ravenna), finto necrologio per lo sfidante sindaco Paolo Cavina (Foto Facebook)

A Faenza (Ravenna) all’indomani delle elezioni comunali è apparso un finto necrologio dello sfidante di centrodestra, Paolo Cavina, sconfitto da Massimo Isola  

Polemica a Faenza (Ravenna): su uno dei manifesti elettorali del candidato sindaco di centrodestra, Paolo Cavina, è comparso un necrologio. 

E’ accaduto all’indomani delle elezioni amministrative, vinte dall’avversario di Cavina, Massimo Isola, esponente dem sostenuto da un’alleanza di centrosinistra allargata anche a M5s. Il neo sindaco ha subito preso le distanze dall’accaduto.

Jacopo Morrone, deputato e segretario della Lega Romagna, su Facebook ha stigmatizzato il gesto, sottolineando che non si tratta di satira, ma di “odio e intolleranza”.

Il finto necrologio e la presa di posizione del neo-sindaco

Il finto necrologio era indirizzato non solo a Cavina ma citava anche persone dello staff e della sua potenziale squadra in Giunta.

Sulla questione è intervenuto, su Facebook, il neo sindaco del Comune di Faenza. “Durante questa campagna elettorale ho sempre prestato attenzione ai toni utilizzati e ho pesato ogni parola scritta o pronunciata, soprattutto se rivolta ai miei avversari”, scrive Massimo Isola.

“Per questo ci tengo fermamente a prendere le distanze da questo messaggio, scritto sotto forma di annuncio funebre, indirizzato al mio avversario Paolo Cavina e alla sua squadra. È un gesto che condanno, perché offensivo e di pessimo gusto. È una vergogna”, conclude Isola su Facebook. (Fonte: Ansa)