Politica Italia

Famiglia Cristiana ‘disgustata’: “Basta ai politici che pensano solo ai loro interessi”

”Vuoto di leadership”, in politica ma anche in altri settori, dove ”mancano persone capaci di offrire alla nazione obiettivi condivisi. E condivisibili”. E’ questa la fotografia dell’Italia scattata da Famiglia Cristiana nell’editoriale del numero che sarà in edicola da domani.

Il settimanale dei paolini riprende la stessa denuncia della Chiesa di un Paese ”senza classe dirigente” per lamentarsi di come in Italia, in questo momento, ”non emerge un’idea di bene comune che permetta di superare divisioni e interessi di parte. Se non personali”. Anche il federalismo che si propone ”sa di secessione”: è ”senz’anima e solidarietà”.

”Un Paese maturo, che deve mirare allo sviluppo e alla pacifica convivenza dei cittadini – sottolinea Famiglia Cristiana – non può continuare con uomini che hanno scelto la politica per ‘sistemare’ sé stessi e le proprie ‘pendenze”’.

E ”l’opinione pubblica, sebbene narcotizzata dalle Tv, è disgustata dallo spettacolo poco edificante che, quasi ogni giorno, ci viene offerto da una classe politica che litiga su tutto. Lontana dalla gente e impotente a risolvere i gravi problemi del Paese”.

”La richiesta della Chiesa di ‘uomini nuovi’ trova ampi consensi tra la gente”, si legge ancora nell’editoriale, che ricorda come ”da tempo, Papa e vescovi hanno lanciato l’appello: ‘Giovani politici cattolici cercansi”’.

To Top