Fassina: “Riforma del lavoro? Senza accordo il nostro sì non è scontato”

Pubblicato il 23 Febbraio 2012 10:59 | Ultimo aggiornamento: 23 Febbraio 2012 11:18

ROMA – ''Credo che gli sforzi di tutti debbano andare nella direzione di un accordo innovativo e condiviso. In ogni caso mi sembra che il potere legislativo spetti al Parlamento''. E' quanto afferma al Tempo il responsabile economia del Pd, Stefano Fassina che sul suo partito aggiunge: ''Noi lavoriamo per l'accordo e ci sembra che anche Monti sia impegnato su questa strada. Dopodiche' il Parlamento ha il potere legislativo. Come ha spiegato il segretario Bersani senza accordo il nostro si' non e' scontato. Valuteremo nel merito e se necessario proporremo le nostre modifiche''.

Sullo sciopero della Fiom indetto per il 9 marzo al quale Fassina intende partecipare, l'esponente Pd spiega: ''La verita' e' che lo sciopero Fiom ha come tema la democrazia. La Fiat ha completamente escluso una grande organizzazione sindacale e un partito come il nostro non puo' che essere sensibile a problemi cosi' rilevanti. In piazza ci saranno tantissimi lavoratori e lavoratrici cui, secondo me, il Pd non puo' non guardare''.