Femminicidio, dl a rischio: in Commissione 414 emendamenti. Rinviato l’esame

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 settembre 2013 14:49 | Ultimo aggiornamento: 25 settembre 2013 14:50
Femminicidio, dl a rischio: in Commissione 414 emendamenti. Rinviato l'esame

Montecitorio (Foto Lapresse)

ROMA – Decreto legge sul femminicidio a rischio: troppi emendamenti da esaminare nelle Commissioni Affari costituzionali e Giustizia alla Camera, ben 414. L’esame inizierà mercoledì pomeriggio, ma l’ufficio di presidente ha chiesto di spostare l’approdo in aula del testo da giovedì 25 settembre a mercoledì 2 ottobre. Solo che il rinvio mette a rischio il decreto: la conversione in legge deve avvenire entro il 15 ottobre. Restano quindi pochissimi giorni per l’esame.

Anche perché il dl femminicidio, che è stato approvato lo scorso 8 agosto dal Consiglio dei ministri, contiene diverse norme oltre a quelle per contrastare la violenza di genere: ci sono norme in tema di protezione civile, di commissariamento delle Province, disposizioni per il potenziamento del corpo nazionale dei Vigili del fuoco , di contrasto ai furti a danno di infrastrutture energetiche e di comunicazione. Una eterogeneità che rallenta l’iter.