Ferrero a Napoli: “Bisogna opporsi al neo liberismo del governo Monti”

Pubblicato il 29 Gennaio 2012 9:08 | Ultimo aggiornamento: 29 Gennaio 2012 9:34

NAPOLI – ”Dal forum sui beni comuni di Napoli e’ emerso con chiarezza che bisogna rompere col neo liberismo, fare opposizione al governo Monti e a partire da questo lavorare per costruire una prospettiva. E su questo sono d’accordo”. Cosi’ il segretario di Prc Paolo Ferrero al termine della manifestazione che ha riunito a Napoli diversi amministratori pubblici tra cui Nichi Vendola e Michele Emiliano. Piena intesa sull’apertura ai movimenti, come auspicato da Vendola che ha parlato della necessita’ di ”mescolare le carte”.

”Ci sono i partiti – ha detto Ferrero – i sindaci, le associazioni, tante forme con cui fare politica. Non ce ne e’ una sola e nessuna e’ totalizzante. Noi abbiamo proposto la Costituente dei beni comuni e del lavoro proprio con questo intento. Ma il punto politicamente rilevante di oggi e’ che si e’ detto che si e’ contro la politica del governo Monti e contro il liberismo, questo e’ il punto decisivo. E sono sorpreso – ha concluso Ferrero – che anche Emiliano stai dentro un’aggregazione contro il governo Monti e contro il liberismo. E’ una novita’ di cui sono contento”.