Festa Unità d’Italia, Bocchino: “Berlusconi contestato per errore”

Pubblicato il 18 Marzo 2011 11:46 | Ultimo aggiornamento: 18 Marzo 2011 11:49

AVEZZANO (L’AQUILA) – ”Credo che giovedì Silvio Berlusconi sia stato contestato con un errore da parte dei dimostranti. Nel giorno in cui si celebra l’Unità nazionale bisogna essere compatti come italiani”. Lo ha affermato il Coordinatore nazionale di Futuro e Libertà, Italo Bocchino, presente ad Avezzano ad un incontro del suo partito.

”Credo anche – ha proseguito Bocchino – che Berlusconi abbia pagato nell’opinione pubblica l’appiattimento sulle posizioni della Lega che si è dimostrata una forza politica con un sentimento antinazionale. La bella risposta è’ stata quella degli italiani che sono scesi in piazza con il tricolore”.