Il Pdl a Fini: “Si assuma le sue responsabilità in Parlamento”

Pubblicato il 7 Novembre 2010 17:42 | Ultimo aggiornamento: 7 Novembre 2010 19:32

Gianfranco Fini

Il Pdl risponde al discorso di Gianfranco Fini e con una nota congiunta di Cicchitto e Gasparri dice: “Fini si assuma le sue responsabilità in Parlamento”. Scrivono i due capigruppo di Camera e Senato: ”In Parlamento il governo Berlusconi ha ottenuto un’ampia fiducia poche settimane fa, sulla base di una concreta ed articolata proposta, coerente con il programma della coalizione di centrodestra votato dalla maggioranza degli italiani. Dopo quel voto sono state avviate iniziative legislative e politiche sul federalismo fiscale, sulla sicurezza, sulla riforma del fisco, sulla giustizia, sullo sviluppo. Altre, come quella per il Sud, sono in via di definizione, secondo il programma annunciato dal governo”.

”E’ inoltre all’esame del Parlamento – proseguono – il bilancio dello Stato, mentre l’esecutivo ha indicato una serie di obiettivi coerenti con l’agenda europea. Il presidente Berlusconi, in occasione del voto di fiducia nei giorni scorsi, ha sottolineato le diverse articolazioni politiche e parlamentari della maggioranza chiedendo ed ottenendo la fiducia anche del gruppo Futuro e Liberta’. Non e’ quindi accettabile la richiesta di dimissioni del governo dopo un voto di fiducia il cui rilievo politico e’ stato chiaro a tutto il paese. E’ quindi il Parlamento – concludono – il luogo dove ciascuno deve assumersi le proprie responsabilita’, con scelte chiare davanti agli italiani e non con riti impropri, che soprattutto chi ha ruoli istituzionali non dovrebbe invocare. E’ quella la sede dove decidere se rispettare il mandato degli elettori, rinnovare il patto di legislatura, garantire la stabilita’ di governo basata sulla sovranita’ popolare”.