Fini: “Cittadinanza a tutti i bambini immigrati che finiscono un ciclo scolastico”

Pubblicato il 14 Novembre 2010 17:47 | Ultimo aggiornamento: 14 Novembre 2010 17:48

”Ho molti dubbi sull’inserire nella nostra legislazione lo ‘ius soli’ perchè alcuni Paesi che hanno questo tipo di legislazione stanno avendo molti problemi. La mia proposta è che, alla fine di un ciclo scolastico, quei ragazzi che sono stabilmente in Italia perchè hanno le famiglie in Italia hanno secondo me il diritto di diventare cittadini senza aspettare i 18 anni”. Lo ha detto il leader di Fli Gianfranco Fini nel corso di un’intervista rilasciata a Babel tv, in onda lunedì sera alle 20.30, di cui Sky Tg24 ha dato un’anticipazione.

Riguardo, poi, alle polemiche dei giorni scorsi dopo il voto da parte di Fli con l’opposizione di un emendamento sul trattato Italia-Libia che ha fatto andare sotto il governo, Fini sottolinea: ”Mi dispiace che qualcuno della maggioranza di governo abbia detto che siccome è stato approvato un emendamento che impegna la Libia ad aprire a Tripoli un ufficio per la tutela dei diritti degli esuli e dei rifugiati politici vogliamo far arrivare i barconi con i clandestini”.

”Un modo – ha concluso – di confrontarsi sul tema dell’immigrazione così strumentale e propagandistico non fa onore ad una parte della politica italiana”.