Fini e la escort: la Procura di Roma indaga sul video di Rachele, ascoltato il portavoce del presidente della Camera

Pubblicato il 11 Gennaio 2011 21:41 | Ultimo aggiornamento: 11 Gennaio 2011 21:41

La escort Rachele

Continuano le indagini della procura di Roma sul caso di Lucia Rizzo, in arte Rachele, la escort di Reggio Emilia che dice di aver avuto tre rapporti sessuali con il presidente della Camera, Gianfranco Fini. Nell’ambito dell’inchiesta per diffamazione e tentata estorsione oggi, martedì 11 gennaio, è stato ascoltato dai magistrati il portavoce di Fini, Fabrizio Alfano.

Ad occuparsi del caso, per cui lo stesso Fini ha esposto querela, è il Procuratore Capo Giovanni Ferrara in persona che ha detto al Tg la7 che ci sono “le basi per proseguire le indagini”.

Fabrizio Alfano è stato ascoltato in merito alla telefonata che avrebbe ricevuto da un uomo che lo avvertiva di un video compromettente in cui Rachele racconta degli incontri sessuali a pagamento con il presidente della Camera.

La prossima mossa della Procura di Roma sarà quella di ascoltare proprio l’uomo che ha fatto quella telefonata, che è stato già identificato. Nessuna convocazione per il momento, invece, per Rachele che ha già fatto sapere di non aver nulla da aggiungere.