Fini “traditore” del patto con gli elettori? La risposta: “Il processo breve non è nel programma”

Pubblicato il 24 Settembre 2010 - 17:11 OLTRE 6 MESI FA

Il processo breve “non è indicato nel programma del Pdl”. Il presidente della Camera Gianfranco Fini ha risposto così agli ex compagni di partito, che lo avevano accusato di aver tradito il “patto con gli elettori”.

Secondo fini ”il rapporto con gli elettori dev’essere considerato vincolante, il programma deve essere rispettato, ma bisogna vedere cosa si intende per programma: nel programma c’è scritta la riforma della giustizia, ma non c’è scritto il processo breve”.