Finocchiaro a Schifani: “Non sei stato garante”. Lui:”Riforme vanno condivise”

Pubblicato il 21 Giugno 2012 10:50 | Ultimo aggiornamento: 21 Giugno 2012 10:57

ROMA – Sulle riforme, dopo la presentazione degli emendamenti del Pdl sul semipresidenzialismo che ”sono inammissibili”, ”lei non e’ stato ne’ garante politico ne’ garante rispetto alla funzione notarile” che le compete. Questa le accuse al presidente del senato Renato Dchifani dalla senatrice del Pd Anna Finocchiaro. La senatrice ha chiesto il rinvio in commissione del testo.

”Il mio auspicio e’ quello che si facciano riforme condivise” ma ”non sono un segretario politico” e per ”l’alta carica che mi compete” procedo attraverso la ”moral suasion” e non mi spetta ”imporre scelte politiche che non mi competono”, ha replicato Schifani alla Finocchiaro.