Fitto si dimette da ministro

Pubblicato il 30 Marzo 2010 15:15 | Ultimo aggiornamento: 30 Marzo 2010 15:22

Il ministro per gli Affari regionali Raffaele Fitto ha presentato le dimissioni dall’incarico. Le dimissioni arrivano il giorno dopo le elezioni regionali, che hanno visto in Puglia l’affermazione del centrosinistra con Nichi Vendola e la sconfitta del candidato del centrodestra Rocco Palese, portato avanti e sostenuto proprio dal ministro.

Fitto si è ampiamente speso nel corso della campagna elettorale a favore di Palese, è stato per molti versi l’artefice della sua candidatura. Parallelamente Adriana Poli Bortone, potenziale candidata del centrodestra, aveva deciso di correre autonomamente con l’appoggio dell’Udc.

Poco prima della decisione di Fitto, era arrivato il commento ironico di Nichi Vendola: «Oggi sconfitto Fitto? Questo è indubitabile. Spero che non lo dicano troppo perché non vorrei che Fitto subisse una estromissione dai luoghi del potere».

Il confermato presidente della Regione Puglia ha commentato così i risultati delle urne. «Fitto – ha detto Vendola – è stato per me un alleato troppo prezioso. La sua idea della lotta politica è talmente primitiva e insultante».

«La prima causa della crisi del centrodestra in Puglia si chiama Raffaele Fitto. Per quello io – ha detto Vendola – ho fondato questa associazione: “Nessuno tocchi Raffaele”».