Fli si continua a sfaldare: Ronchi lascia il partito

Pubblicato il 18 Maggio 2011 19:36 | Ultimo aggiornamento: 18 Maggio 2011 19:50

Andrea Ronchi (Foto LaPresse)

ROMA – Con una lettera indirizzata al presidente vicario di Fli, Italo Bocchino, Andrea Ronchi si e’ dimesso da presidente dell’assemblea nazionale, l’organismo statutario piu’ importante del partito, convocato dallo stesso Ronchi per venerdì mattina per ratificare la linea di futuro e libertà sui ballottaggi. Ronchi si era più volte espresso, dopo i risultati delle amministrative, per un sostegno dei candidati del centrodestra in particolare a Milano.

“Urso e Ronchi torneranno nel Pdl? Se li può far stare tranquilli ci vadano pure”. A dirlo è Fabio Granata, deputato Fli, ospite del programma di Radio2 “Un Giorno da Pecora”.

Granata, tuttavia, non si augura tale possibilità: “A loro dico di restare con noi, per rimanere tutti insieme uniti contro Berlusconi e il Pdl”. Ma sembra non stiano molto bene nel partito. “Se resteranno in Fli faranno le coscienze critiche del partito”, conclude.