Formigoni-Briatore, nervi deboli del centrodestra. “Spaccatele la faccia”. “Maestrina”

Pubblicato il 16 Novembre 2012 18:50 | Ultimo aggiornamento: 16 Novembre 2012 18:51
Formigoni-Briatore, nervi deboli del centrodestra. "Spaccatele la faccia". "Maestrina"

Formigoni-Briatore, nervi deboli del centrodestra. “Spaccatele la faccia”. “Maestrina”

ROMA – “Sei solo una maestrina”. “Adesso tu vai dalla Parodi e le spacchi la faccia”. Flavio Briatore e Roberto Formigoni, i nervi deboli del centrodestra. Il primo a “Servizio Pubblico”, l’altro al “Cristina Parodi Live”. Entrambi in tv, entrambi a La7, entrambi che sbottano in uno studio televisivo perchè vengono ricordati i loro guai giudiziari. Che si tratti di prendersela con Luisella Costamagna, come nel caso di Briatore, o con Cristina Parodi, come nel caso di Formigoni, poco importa. I nervi sono tesi, tesissimi, esagerati.

I nervi tesi di Briatore. La giornalista Luisella Costamagna a Servizio Pubblico riporta la carriera di Briatore dalle origini fino ai guai con la giustizia, e l’imprenditore scatena la sua reazione e l’accusa di essere una “maestrina”. Nello scontro interviene Marco Travaglio che replica a Briatore dicendo che si tratta di “giornalismo”. Briatore così si difende dando la colpa ai giornalisti e spiegando che lui è un imprenditore e che dà lavoro a 1200 persone. 

Poi Briatore attacca l’economista Nunzia Penelope: “Ma non mi rompa i maroni col suo libro, a quanta gente dà lavoro lei e tutti questi professori? (…) I suoi numeri? Li giochiamo al lotto”.

I nervi tesi di Formigoni. Terminata l’intervista con Cristina Parodi e i giornalisti della sua squadra, Formigoni è uscito furente dallo studio. Il governatore era visibilmente adirato poiché, secondo lui,troppo parte dell’intervista era stata dedicata alle vicende giudiziarie della Regione, mentre – secondo presunti accordi – sarebbe dovuta essere sulle vicende del Pdl e sulle elezioni in Lombardia. Insomma secondo Formigoni troppo tempo era stato dedicato alle inchieste che lo vedono coinvolto a vario titolo.

Davanti almeno a una decina di persone Formigoni si è rivolto alla sua addetta stampa, Gaia Carretta, gridando: “Tu adesso stai qui e spacchi la faccia a Cristina Parodi e a questa banda e a questi giornalisti!”. Rivolto poi ad un’autrice del programma, Francesca Filiasi, ha aggiunto: “Avete fatto solo cagate!”. Ancora rivolto alla sua addetta stampa: “E se non lo fai, sei licenziata!”.