Formigoni: “Con Maroni abbiamo parlato di riforme ed esodati”

Pubblicato il 15 Giugno 2012 18:12 | Ultimo aggiornamento: 15 Giugno 2012 18:48

MILANO – Nell'incontro di venerdì mattina con Roberto Maroni ed altri esponenti della Lega ''abbiamo parlato di misure che prenderemo a breve per rendere ancora più efficiente la Lombardia, e abbiamo parlato di alcuni gravi problemi, uno su tutti il fatto che trecentomila esodati sono del nord''. Lo ha sostenuto il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, interpellato ad una conferenza stampa sulla sanità.

Formigoni ha proseguito a proposito degli esodati osservando che ''ci sono trecentomila famiglie a cui il governo non pensa e che non possono tornare a lavorare ed è ovvio che di questo gravissimo problema sociale ci faremo carico noi indicando le soluzioni''.

Quanto alle riforme per la Lombardia, il governatore è tornato ad elencare la priorità di intervenire sul Welfare, nuove misure per l'economia e ''ulteriori miglioramenti nei servizi sanitari''.

E a chi gli chiedeva se dunque con Maroni non si sia discusso di strategie politiche in Regione Lombardia, Formigoni ha replicato: ''Più politica di questa…''.

Del resto, a suo giudizio, quello con i vertici leghisti con cui governa dal 2000 ''è un ormai tradizionale incontro sul programma che stiamo facendo, sul quale c'è ampia soddisfazione''.