Pd, Fiom, Cgil, amici di Formigoni su Facebook… a loro insaputa

Pubblicato il 4 Giugno 2012 14:30 | Ultimo aggiornamento: 4 Giugno 2012 14:57

MILANO – Ci sono il Pd, la Fiom, la Cgil, il sindacato lombardo dei giornalisti. E ancora, politici, docenti, cittadini comuni, sezioni di partiti amici. Sono tutti amici del gruppo Facebook “Presidente Formigoni gruppo di sostegno”. Tutti però aggiunti a loro insaputa. Ma, come riporta il Fatto quotidiano, alcuni che si sono trovati all’improvviso fan del presidente della Regione Lombardia, non hanno gradito.

Molti si sono semplicemente cancellati, altri prima di farlo hanno lasciato commenti per l’organizzatore del gruppo Maurizio Foschi, operatore della comunicazione, con tanto di foto e dedica, anche di direttori di giornali come Ferruccio de Bortoli, Vittorio Feltri, Giovanni Morandi.

L’iniziativa di Foschi per esempio non è piaciuta a Manuela Marchiafava, assessore provinciale a Pavia in quota Pd che suggerisce: “Scrivete tutti nella bacheca di Maurizio Foschi che pare essere stato il bontempone che ci ha forzatamente migrati in questo gruppo. E se fossi in Formigoni, mi preoccuperei ad avere tra i miei fan una come me: assessore prov di pavia x il Pd, area Marino, da sempre combatto per i diritti civili di questa Italia malconcia, attiva sostenitrice dei diritti GLBT, dell’adozione monoparentale, del matrimonio civile x tutti e tutte. Se vuole, al Celeste la prossima dichiarazione stampa in materia gliela vergo io. Altro che le camicie colorate…”.

Alle rimostranze e alle battute Foschi risponde dicendo che chi vuole può cliccare il tasto destro e uscire dal gruppo. Alla giornalista Letizia Mosca, per esempio, giornalista di Radio Popolare, che scrive: “Io sostengo Formigoni? Bellissimo. Mi piacciono le cause perse, ho una certa inclinazione. Ringrazio chi mi ha iscritto a questo gruppo perchè io da sola non ci sarei mai potuta arrivare. E poi ci sono un sacco di amici miei, Lorella Beretta, Fabio Fimiani, il consigliere Andrea Fanzago, l’assessore Cristina Tajani , ma la più bella forse è la Fiom-Cgil Lombardia (chissà se lo sanno che sono finiti qua). Ma gli amici di Formigoni dove sono?”.

Foschi replica: “Finalmente qualcuno che sa usare un pò di spirito, tanto per non tenere questo spazio troppo ingessato. Forse sarebbe opportuno leggersi le procedure fissate da facebook e specialmente quelle relative ai gruppi. Poichè Facebook e i componenti non possono sapere a priori il colore politico o le tendenze, che ribadisco essere esclusivamente fatti pesonali, le persone vengono inserite a caso e non selezionate”.