Formigoni: “Lega Nord per la presidenza in Lombardia? Aspettiamo il 2015”

Pubblicato il 2 Luglio 2012 10:42 | Ultimo aggiornamento: 2 Luglio 2012 11:57

ROMA – ”Io non pongo veti ma ritengo che in Lombardia convenga a tutti andare avanti fino al 2015”. A quel punto ”sarebbe legittimo se la Lega chiedesse la presidenza. Ma abbiamo tutto il tempo per parlarne”. Cosi’ in una intervista al Corriere della Sera il governatore della Lombardia Roberto Formigoni secondo il quale intanto ”dobbiamo concludere questo quinquennio di presidenza qui, in Piemonte e Veneto e ho parlato con Cota e Zaia per una serie di iniziative comuni”.

Per Formigoni ”la prospettiva piu’ realistica e’ mettersi insieme per essere credibili e competitivi nel 2013 a Roma e rivincere nelle Regioni nel 2015”. Quanto a Calderoli che lo invita a fare un passo indietro ”succede sempre ai congressi, mostrano i muscoli”. Secondo il governatore lo spazio per un dialogo ”e’ piu’ facile qui da noi in Lombardia, perche’ abbiamo continuato a governare insieme finora” mentre e’ ”piu’ difficile, ma non impossibile, a livello nazionale”.

Maroni, comunque, e’ un leader ”forte” che ”non e’ spuntato all’improvviso, ha l’unanimita’ dei consensi e quindi rappresenta tutti i suoi. E questo e’ molto positivo anche per noi”.