Fornero, calumet della pace con Patroni Griffi: “Nessuna incomprensione”

Pubblicato il 6 Giugno 2012 17:51 | Ultimo aggiornamento: 6 Giugno 2012 21:09

PARIGI, 6 GIU – ''Con Patroni Griffi non ci sono incomprensioni''. Lo ha detto il ministro del Lavoro, Elsa Fornero, rispondendo ai cronisti in occasione della sua visita a Parigi. ''E' ovvio – ha aggiunto il ministro – che il settore pubblico non e' un mercato ed e' ovvio che se ci sono buone regole per il settore privato non vedo perche' non debbano funzionare per il pubblico''.

Per il ministro, l'equiparazione pubblico-privato ''non si puo 'tradurre in 'Fornero chiede liberta' di licenziamento'. Non e' questo che sto dicendo. Non l'ho mai detto ne' sostenuto''. A chi chiedeva se questa questione fosse un nervo scoperto, il ministro ha rispsoto: ''L'Italia e' piena di nervi scoperti''.''Faccio fatica a capire come un'uniformita' di regole non sia un buon principio anche per i sindacati. Devo dire uniformita' di regole nelle specificita', perche' e' vero che il dipendente privato non passa un concorso…''.