Fornero, Severino e Cancellieri: le tre donne di Monti

Pubblicato il 17 Novembre 2011 9:53 | Ultimo aggiornamento: 17 Novembre 2011 9:54

Paola Severino e Anna Maria Cancellieri (Foto Lapresse)

ROMA – “La donna non deve sentirsi razza a parte, perché siamo molto meglio degli uomini”: questo incisivo proclama quasi femminista è stato proferito da Anna Maria Cancellieri, prefetto in pensione, ma soprattutto da ieri ministro degli Interni.

Cancellieri, già commissario straordinario al Comune di Bologna dopo le dimissioni del sindaco Flavio Delbono, e poi di quello di Parma, è una delle tre donne del governo di Mario Monti.

Donne e professioniste affermate. Non solo Cancellieri, ma anche Paola Severino, primo ministro della Giustizia della storia della Repubblica italiana, avvocato e docente di diritto penale alla Luiss.

Ed Elsa Fornero, neo-ministro del Welfare e docente di economia politica a Torino, oltre che vice presidente del Consiglio di sorveglianza di Intesa SanPaolo.