Fornero sfida i regionali: “Pensioni come per gli altri”

Pubblicato il 19 settembre 2012 11:22 | Ultimo aggiornamento: 19 settembre 2012 11:22

Elsa Fornero (Lapresse)

ROMA – Il ministro Elsa Fornero lancia la “sfida” ai consiglieri regionali affinchè anche loro percepiscano la pensione come tutti gli altri. Durante la puntata di Ballarò, quando in studio si parlava dello scandalo della Regione Lazio, Fornero l’ha buttata lì: “Ho una proposta per tutte le Regioni. Sarebbe un bellissimo gesto se tutti i consiglieri regionali adottassero il sistema contributivo”.

La “sfida” lanciata dalla Fornero è in realtà una “mezza sfida”. Da un punto di vista pratico non spetta infatti al ministero occuparsi di eventuali tagli o passaggi e cambiamenti di contributi.

Ma quella della Fornero è più una “sfida” etica, un suggerimento morale. Lombardia, Sicilia, e Lazio su tutte sono infatti regioni al centro di scandali che si reggono su maxi stipendi e vitalizi per un numero di consiglieri sempre molto alto. Contributi che vanno ad alimentare ciò che viene definito “casta”. E allora ecco che quella della Fornero diventa un sfida (mezza) anticasta. Porterà a qualcosa?