Forza Italia, big alle europee. Se eletti, dimissioni da Parlamento Italia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Marzo 2014 19:49 | Ultimo aggiornamento: 27 Marzo 2014 19:49
Forza Italia, big alle europee. Se eletti, dimissioni da Parlamento Italia

Forza Italia, big alle europee. Se eletti, dimissioni da Parlamento Italia

ROMA – Forza Italia ha deciso: i big potranno candidarsi alle Europee a patto di impegnarsi alle dimissioni dal Parlamento italiano in caso di elezione a Strasburgo/Bruxelles. 

La decisione è arrivata nel pomeriggio di giovedì 27 marzo dopo una riunione dell’Ufficio di presidenza durata un paio d’ore. Nella stessa sede è stata votata all’unanimità la delega a Silvio Berlusconi a realizzare “liste forti” per l’impegno elettorale del 25 maggio. E i big alle europee non mancheranno. Sarà sicuramente candidato Raffaele Fitto come capolista al sud. Antonio Tajani avrà lo stesso ruolo al centro, mentre Giovanni Toti sarà capolista al nordovest. Due ancora le caselle da riempire: nordest e  isole.

Berlusconi, quindi, ancora una volta accentra la decisione e cerca di fermare il malcontento nel partito (in calo nei sondaggi da quando è stata di fatto ratificata la sua incandidabilità alle elezioni per due anni). Qualche giorno fa l’appello ai big di Berlusconi per smetterla con le rendite personali. Ora la decisione.