Politica Italia

Forza Italia contro Alfano. “Senza vergogna”, “Scondizolava più di Dudù”

Forza Italia contro Alfano. "Senza vergogna", "Scondizolava più di Dudù"

Angelino Alfano (Foto Lapresse)

ROMA  –  Silvio Berlusconi circondato da inutili idioti”, Forza Italia risponde compatta ad Angelino Alfano. La deputata Renata Polverini definisce il vicepremier ex Fi “senza vergogna”, il fondatore dell’esercito di Silvio, Simone Furlan, dice che Alfano ad Arcore “scondizolava più di Dudù”, il consigliere politico del partito, Giovanni Toti, prevede per il Nuovo centrodestra un futuro da “stampella della sinistra”, per l’eurodeputata Licia Ronzulli “l’insuccesso gli ha dato alla testa”, e via su questa linea.

GIOVANNI TOTI:

Gli esponenti del Nuovo Centrodestra hanno una responsabilità gigantesca. Hanno spaccato il fronte moderato aprendo la strada a provvedimenti che hanno nuociuto al Paese. L’asse si era spostato a sinistra. Quando Berlusconi parla di utili idioti, al netto degli idioti, loro sono stati la stampella del governo di sinistra. Hanno fatto una scelta a nostro modo nociva anche dal dal punto di vista umano. Sono tutti nominati da Berlusconi e  ancora oggi sono lì per quello. Oggi stanno volontariamente andando a sostenere un governo nato dal Comitato centrale di un partito”.

LICIA RONZULLI:

L’idea di perdere la poltrona lo fa sragionare, ma neppure quando inveisce Alfano riesce a sembrare credibile. La rabbia e il rancore, che non sono certo sentimenti che appartengono a Silvio Berlusconi, oggi hanno condito l’intervento di Alfano che così dimostra evidentissimi segni di nervosismo e debolezza. Il Paese è in crisi e lui si prende altro tempo per contrattare più posti al Governo”.

SIMONE FURLAN: 

 “Certo che la politica corre proprio veloce! Ricordo un pranzo ad Arcore, circa 4 mesi fa, quando non era chiaro se scodinzolasse di più Angelino o Dudù; spero l’amico Dudù mi perdoni l’accostamento, a lui riconosco la fedeltà ed un sentimento vero. In quel momento mi face un po’ tristezza, oggi, a distanza di pochi mesi provo orrore per “GiudAlfano”. Dopo aver avuto tutto da Silvio Berlusconi, averlo tradito nel momento più difficile, anche nell’unica occasione in cui gli si chiedeva di dare, piuttosto che ricevere, adesso offende per cercare di esistere. Sei solo un personaggio in cerca d’autore, temo che per te il sipario calerà presto e raggiungerai dietro le quinte altri che ti hanno preceduto, anche meno maldestramente di quanto sei riuscito a dimostrare tu. In ricordo dei vecchi tempi: Bau bau Angelino!”.

RENATA POLVERINI: 

“Uno dei problemi del nuovo premier sarà anche il rapporto con Ncd e con Alfano, un uomo che, con le sue ultime dichiarazioni, si è dimostrato essere senza vergogna e che è riuscito a portare il partito di Silvio Berlusconi al 12%. Si sta comportando da democristiano quale è e sta alzando la posta in alto per le poltrone e non per l’interesse degli italiani come invece afferma”.

 

 

To Top