Franceschini: “Gossip inquina campagna elettorale a nostro svantaggio, chi si astiene rafforza la destra”

Pubblicato il 5 giugno 2009 15:50 | Ultimo aggiornamento: 5 giugno 2009 16:14

«Questo non è il momento del non voto, c’è troppo in ballo, queste elezioni sono troppo importanti per il futuro, in particolare per la qualità della democrazia». È questo l’appello del leader del Pd Dario Franceschini.

Franceschini ha poi aggiunto: «Nessun elettore, anche uno di destra, conservatore, può desiderare che il paese si svegli, dopo le elezioni, sotto un padrone assoluto. Bisogna convincere gli indecisi, che sono tanti, troppi, anche nel nostro campo. Ogni persona che si astiene rafforza la destra. E’ vero, anche da noi ci sono stati troppi litigi, ma adesso lavoriamo come una squadra e continueremo a farlo».

Il segretario del Pd giudica anche il ruolo di Berlusconi nell’ambito delle elezioni europee: «La candidatura di Berlusconi è un imbroglio, perché sa benissimo che il giorno dopo si deve dimettere dal Parlamento europeo. Noi invece abbiamo presentato candidati eleggibili, che andranno al Parlamento europeo a fare il loro dovere. Non ho alcun interesse a sfidare Berlusconi sull’imbroglio, lo sfido sulla serietà della nostra proposta politica e sull’autorevolezza delle nostre candidature».

Intervenuto a SkyTg24 il leader del Pd parla anche delle foto di Villa Certosa pubblicate dal “Pais”: «Il gossip ha già inquinato fin troppo la campagna elettorale. A nostro svantaggio, penso».