Franceschini alla ministra tedesca su Renzi: “It’s a big problem…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Settembre 2019 11:39 | Ultimo aggiornamento: 17 Settembre 2019 11:39
Dario Franceschini sussurra alla minstra tedesca: "Renzi? Un grosso problema"

Il ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini (Ansa)

ROMA – “Renzi? Oggi è un grosso problema”. Così Dario Franceschini, ministro dei Beni Culturali e capodelegazione del Pd nel Governo, ha risposto alla sua omologa tedesca Michelle Müntefering, durante un breve scambio di battute in inglese intercettato dai giornalisti e dalla telecamere alla Triennale di Milano, dove i due avranno questa mattina un bilaterale. “What’s Renzi doing now?” ha chiesto la ministra tedesca a Franceschini, il quale ha risposto: “Today it’s a big problem”.

Renzi nel post in cui annuncia la fine della sua storia nel Pd prova a sotterrare l’ascia di guerra: “Voi la chiamate scissione, io la chiamo novità. E non mi sentirete mai parlare male di Zingaretti o Orlando o Franceschini”. Ma è proprio Franceschini a segnalare l’azzardo morale della scissione renziana, ricorrendo a un paragone storico grave e impegnativo. 

“Nel 21-22 il fascismo cresceva sempre più. Popolari, socialisti e liberali avevano la maggioranza in Parlamento, fecero nascere i governi Bonomi, Facta 1, Facta 2. La litigiosità e le divisioni li resero deboli sino a farli cadere facendo trionfare Mussolini. La storia dovrebbe insegnare, ha scritto su Twitter il ministro per i Beni culturali. (fonte Twitter)