Repubblica: Franco Fiorito comprò 10 mesi fa una villa abusiva al Circeo, 800 mila euro “cash”

Pubblicato il 18 settembre 2012 9:01 | Ultimo aggiornamento: 18 settembre 2012 9:09
Franco Fiorito, ex capogruppo e tesoriere del Pdl Lazio

Franco Fiorito, ex capogruppo e tesoriere del Pdl Lazio

SAN FELICE CIRCEO (LATINA) – Franco Fiorito a fine novembre comprò per 800 mila euro, in contanti, una villa costruita abusivamente nella riserva naturale del Parco del Circeo, secondo quanto scrive Carlo Bonini su La Repubblica. L’ex capogruppo e tesoriere del Pdl Lazio indagato dai pm di Roma per peculato, al quale l’Agenzia del territorio conferma che risultano intestati 8 fabbricati e 5 terreni ad Anagni e un fabbricato più un terreno a Piglio, avrebbe avuto alla fine dello scorso anno una tale disponibilità di liquido da poter acquistare l’immobile, 8 vani, nell’unica maniera possibile in questi casi: sull’unghia.

Le banche infatti non concedono mutui per case o ville abusive, che, come nel caso della villa comprata da Fiorito al Circeo, sono in attesa di un condono. Questa la successione dei fatti, secondo la ricostruzione di Bonini:

È il 28 novembre dello scorso anno quando il notaio di Anagni, Paola di Rosa, stipula la compravendita della villa. Fiorito compra da una signora, M.D.. E quel che compra non è un immobile qualunque. La casa è infatti la porzione di una villa dalle grandi ali che, anni prima, è stata costruita abusivamente nel cuore della riserva naturale e che, nel Paese dei condoni edilizi licenziati dalla maggioranza politica di cui Fiorito è punta di diamante, è “in sanatoria”. Il dettaglio è cruciale. Per questo tipo di immobili, infatti, non c’è banca che conceda mutuo.

La compravendita non può che essere per contanti. La proprietaria chiede 1 milione di euro, Fiorito la spunta per 800 mila. Una montagna di grano che non ha difficoltà a tirare fuori, vincendo un’asta “al ribasso” per la quale erano stati rifiutati 750 mila euro. […] 

Lo ricordano spesso in giro su una Jeep nera, compiaciuto nel vantarsi di un cabinato da 15 metri del cantiere “Manò Marine” ancorato nel porto di San Felice. È un fatto che Fiorito chieda e ottenga che, in barba a qualunque vincolo paesaggistico, si realizzi un bel parcheggio di fronte alla villa. E quando al cantiere vengono immediatamente messi i sigilli, pensa bene di sventrare un po’ di terreno per una piscina per la quale chiama muratori e idraulici da Anagni.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other