Friuli, scandalo auto blu. Il presidente Ballaman si autosospende dalla Lega

Pubblicato il 7 Settembre 2010 9:14 | Ultimo aggiornamento: 7 Settembre 2010 9:15

Edouard Ballaman

Il presidente del Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia, il leghista Edouard Ballaman, si è autosospeso dal partito. La decisione è arrivata dopo che nei giorni scorsi la Procura della Corte dei Conti del Friuli Venezia Giulia aveva aperto un’inchiesta per verificare eventuali danni erariali in rapporto all’utilizzo dell’auto blu.

“Al solo fine di tutelare l’immagine della Lega Nord – ha detto Ballaman – comunico di aver sospeso ogni attività in seno al partito e al gruppo consiliare regionale”. “Quanto al ruolo istituzionale da me ricoperto – ha proseguito l’ex presidente – sto valutando tutte le iniziative idonee a salvaguardare nel medesimo tempo la mia personale dignità e il prestigio del Consiglio, riservandomi di comunicare ufficialmente le mie decisioni entro giovedì 9 settembre”.

Ballaman, scrive ol Gazzettino, ha anche fatto sapere che non parteciperà alla riunione del gruppo consiliare leghista in programma per oggi a Reana del Rojale (Udine).