In fuga dal Pd: se ne vanno i moderati, dal Veneto al Piemonte

Pubblicato il 29 Marzo 2011 12:12 | Ultimo aggiornamento: 29 Marzo 2011 12:14

ROMA – La fuga dal Pd è partita dalle periferie, dal Veneto e dal Piemonte. Nel quartier generale veneto sono andati via Andrea Causin e Diego Bottacin, che è stato l’ultimo segretario della Margherita.

In Piemonte hanno abbandonato i democratici l’europarlamentare Gianluca Susta e Mariano Rabino, ex vice segretario regionale Pd. Dario Franceschini ha commentato: “Abbiamo perso quadri dirigenti verso il centro e elettori verso sinistra, la questione è complessa, non è un problema del disagio dei cattolici”.

Beppe Fioroni è più netto: “Mi sono rotto le balle della storia del disagio: esprimono una critica alla linea del partito, che secondo voi non va bene. Non esco ma nel Pd ci sto come desidero starci, senza il complesso della sinistra da inseguire”.