Gabrielli vs Alemanno: “Contesto ogni sua affermazione. Giovedì non mi chiese aiuto”

Pubblicato il 5 Febbraio 2012 16:02 | Ultimo aggiornamento: 6 Febbraio 2012 11:46

ROMA – ”Contesto tutte le affermazioni del sindaco”. Scontro aperto in tv tra il capo della Protezione Civile Franco Gabrielli e il sindaco di Roma Gianni Alemanno.

Durante la trasmissione ‘In Mezzora’ condotta da Lucia Annunziata, in cui era stato invitato Gabrielli, il primo cittadino di Roma e’ intervenuto in diretta con una telefonata, ribadendo quel che aveva gia’ detto in mattinata: la Protezione Civile ormai fa solo da ”passacarte”, le previsioni erano sbagliate”.

Il Comitato operativo, ha sottolineato Gabrielli, ”non l’ho convocato per 3 centimetri di neve, avevamo ben presente la situazione. E su alcune agenzie, al termine della riunione, lo stesso Alemanno parlava di 15 centimetri di neve”. Quanto alle parole del sindaco della Capitale, secondo cui la Protezione civile sarebbe finita con Bertolaso, il prefetto si e’ detto ”contento che Alemanno si sia riappacificato con Bertolaso, che era solito sconfessarlo”.

Per Gabrielli, infine, con gli attacchi del primo cittadino di Roma ”si mistifica la realta’ e si distrugge il sistema previsionale e di allerta e quindi ho replicato senza occupare spazi televisivi e senza insultare il sindaco”.

Alle accuse il capo del Dipartimento della Protezione Civile ha risposto che ”non e’ vero che l’indebolimento della protezione civile si sia riverberato nella vicenda di Roma” e che, in ogni caso, ”la protezione civile di Gabrielli e di Bertolaso, si sarebbero comportate alla stessa maniera”.

”Lei non puo’ dire cose che non stanno ne’ in cielo ne’ in terra” ha poi detto Gabrielli ad Alemanno quando il sindaco ha ricordato che in occasione della piena del Tevere, l’allora capo della Protezione Civile Bertolaso si fece carico del coordinamento.

”Lei sta parlando di due cose diverse – ha rincarato Gabrielli – E sulle problematiche di protezione civile forse qualcosa piu’ di lei le posso dire. L’emergenza sul Tevere non ha nulla a che vedere con la neve, il raffronto e’ fuori luogo”.

E comunque, ha ripetuto il capo del Dipartimento, ”al di la’ di ogni dubbio, i bollettini meteo che sono stati emanati nei confronti della regione Lazio, sono corretti”.

Su una cosa, Gabrielli si e’ detto d’accordo con il sindaco di Roma. ”Io sono d’accordo con lei quando dice che la Protezione Civile va rivista. Ma il fatto e’ che io lo sto dicendo dal 26 febbraio del 2011, quando il Parlamento ha approvato il provvedimento che ha ridotto le competenze della Protezione Civile”.