Il leghista Galan contro Bertolaso: non conosce il Nord-Est

Pubblicato il 3 novembre 2010 13:39 | Ultimo aggiornamento: 3 novembre 2010 13:40

Giancarlo Galan

Il ministro per le Politiche agricole, il leghista Giancarlo Galan, attacca il sottosegretario Bertolaso sulla gestione dell’emergenza maltempo in Veneto, Regione che ha guidato fino a qualche mese fa quando venne eletto Luca Zaia: “Vediamo di non scambiare il Veneto con altre regioni d’Italia. Il capo della Protezione civile, per favore, s’informi meglio prima di fare dichiarazioni infondate”.

Giancarlo Galan, dal Corriere della Sera, respinge al mittente le critiche sulla mancata prevenzione. “Considerando, in premessa -puntualizza- che calamità naturali come l’alluvione di questi giorni sono eccezionali. Accadono in Italia, in Europa, nel mondo. Affrontare le emergenze che ne conseguono è complicato”.

Guido Bertolaso aveva detto che anche in Veneto la messa in sicurezza del territorio è risultata inadeguata. Galan replica con dati e numeri: “Negli ultimi cinque anni, la Regione Veneto, mentre si andava assottigliando il sostegno dello Stato, ha speso circa 400 milioni di euro per le opere di difesa del territorio. Posso dettagliare le cifre. Abbiamo speso 57 milioni di euro per opere di difesa civile, 148 per la sicurezza idraulica ed idrogeologica; 112 milioni per opere di manutenzione, 51 per opere di pronto intervento, 26 per la tutela del territorio costiero, 20 milioni da destinare ai comuni per interventi di emergenza. Con un particolare non trascurabile: il Veneto non è una Regione a statuto speciale, come le nostre confinanti, che dispongono di fondi molto più cospicui per le opere pubbliche”.

5 x 1000