Gianluca Savoini, chi è l’uomo dei rapporti della Lega con Mosca. “Ma non sono l’emissario di Salvini”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 luglio 2019 9:32 | Ultimo aggiornamento: 11 luglio 2019 9:32
Gianluca Savoini, chi è l'uomo dei rapporti della Lega con Mosca. "Ma non sono l'emissario di Salvini"

Gianluca Savoini, chi è l’uomo dei rapporti della Lega con Mosca. “Ma non sono l’emissario di Salvini”

ROMA – “Robe sporche, a distanza di mesi. Non ho idea di cosa abbiano fatto”. Gianluca Savoini non sa o non vuole dire chi abbia registrato l’audio dell’incontro all’Hotel Metropol di Mosca messo online da BuzzFeed. Potrebbe essere stato uno dei presenti, tre italiani compreso lui e tre russi, secondo il sito di informazione Usa.

Il presidente dell’associazione culturale Lombardia-Russia, in passato collaboratore di Roberto Maroni, interpellato dall’ANSA la definisce “una chiacchierata tra imprenditori su vari temi”, nega che “sia mai stato dato un centesimo o un rublo alla Lega da chiunque e da nessuno di quelli citati nell’articolo”. Nessuna ricerca di fondi segreti per le Europee, si difende. E annuncia querele. “I soldi dove sono? Ovviamente non ci sono. Il resto è fuffa”.

Chi è Gianluca Savoini. Savoini, 55 anni, sposato con Irina, originaria di San Pietroburgo, con la quale ha avuto un figlio, ha una passione di lunga data per la Russia e per Vladimir Putin in particolare. Da anni sembra tenere in modo informale, ma visibile, i rapporti della Lega con il governo di Mosca e con il partito dello ‘zar’, Russia Unita, con il quale il Carroccio ha firmato un accordo. Compare spesso nelle foto ufficiali, Savoini, l’ultima alla cena dopo il vertice di Putin con Giuseppe Conte a Roma il 4 luglio.

5 x 1000

“Ma non ho mai detto di essere un emissario della Lega”, afferma ricalcando la linea del partito. E non è nemmeno un consulente di fatto di Salvini? “No, lo conosco da 25 anni essendo io in Lega da inizio anni Novanta”. Il giorno prima dell’incontro in hotel, il 17 ottobre 2018, c’era stata un’altra riunione a cui aveva partecipato anche Salvini? “C’era stato un incontro pubblico di Salvini organizzato dagli imprenditori e niente altro”, assicura Savoini. “Il resto sono bla bla bla e illazioni da querela”. E si congeda per parlare con l’avvocato. (fonte Ansa)

Di seguito l’audio messo online da Buzzfeed