Giorgio Napolitano: “No campagna elettorale permanente”

di redazione Blitz
Pubblicato il 28 settembre 2013 14:35 | Ultimo aggiornamento: 28 settembre 2013 16:12
Giorgio Napolitano: "No campagna elettorale continua"

Giorgio Napolitano: “No campagna elettorale continua”

ROMA – “No a campagna elettorale permanente”: il monito del Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, giunge proprio quando lo scontro tra Pd e Pdl sembra inasprirsi irrimediabilmente. “Abbiamo bisogno che il Parlamento discuta e lavori, non che ogni tanto si sciolga. Abbiamo bisogno di continuità. Non abbiamo bisogno di campagne elettorali a getto continuo, ma di risolvere i problemi concreti”, ha detto Napolitano nel suo intervento al carcere di Poggioreale dove si è recato in visita.

Chiede e auspica che il clima politico si svelenisca dopo che il Consiglio dei Ministri del 27 settembre, già tramutatosi in un’arena tra quasi ex alleati, ha fatto levare un muro contro muro tra i due partiti di maggioranza. Tra l’ultimatum lanciato da Enrico Letta al Pdl: “O state con noi o si chiude”. E il Pdl “insofferente al ricatto”.

Ora è attesa per scongiurare il primo inesorabile esito dell’impasse di governo: l’aumento dell’Iva per il 1 ottobre. Enrico Letta ha fissato la verifica in Parlamento per martedì, ma dal Pdl accelerano sui tempi. Il capogruppo al Senato, Renato Schifani, ha chiesto di anticipare a lunedì per poi, in caso di rinnovata fiducia, procedere al blocco dell’aumento. E scarica la responsabilità su Letta: “Colpa vostra se aumenta l’Iva”.