Giorgio Napolitano: “Pessimista no, ingenuo neppure”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 settembre 2013 16:22 | Ultimo aggiornamento: 27 settembre 2013 16:30
Giorgio Napolitano: "Pessimista no, ingenuo neppure"

Giorgio Napolitano (Foto Lapresse)

MILANO – Sono ottimista nel senso che non sono pessimista, ma nemmeno ingenuo: è il messaggio di Giorgio Napolitano al Pdl, dopo l’annuncio di dimissioni di massa in caso il 4 ottobre il Senato voti la decadenza di Silvio Berlusconi. 

Poi il capo dello Stato ha precisato: “L’ottimismo come non pessimismo è giusto come ingenuità no”.

Napolitano prova a resistere non solo alle tensioni del centrodestra ma anche ai rinnovati attacchi del Movimento 5 Stelle. E a Milano, dove il presidente della Repubblica ha parlato all’Università Bocconi in occasione della commemorazione dell’economista Luigi Spaventa, ha potuto toccare con mano la distanza anche della Lega, con Roberto Maroni che non ha applaudito al suo discorso e ha chiarito che, se è la condizione per far cadere il governo Letta, anche i leghisti in Parlamento sono pronti a dare le proprie dimissioni.