Giovanardi: “Gay con figli? Roba da matti” e “animalisti come i separatisti”

di redazione Blitz
Pubblicato il 4 Aprile 2014 21:53 | Ultimo aggiornamento: 4 Aprile 2014 21:54
Carlo Giovanardi (Foto Lapresse)

Carlo Giovanardi (Foto Lapresse)

ROMA – I gay con figli? “Roba da matti” e “gli animalisti sono più pericolosi dei separatisti veneti. Fanno attentati”. Carlo Giovanardi (Ncd) snocciola il suo pensiero a La Zanzara su Radio 24: “Quando un soldato muore in guerra invoca la mamma, non Ugo”.

“Papà Ugo e mamma Ugo? Robe da matti”. “Scalfarotto? Non può mettere al mondo bambini col suo compagno”. “Scalfarotto può comprare un bambino da schiave e poveracce”. “Scalfarotto vuole cose fuori dalla natura”.

“Quando uno va a casa e trova un papà che si chiama Ugo e la mamma che si chiama Ugo, tutti e due hanno la barba e quindi non c’è una madre ma uno che si chiama Ugo esattamente uguale come dolcezza e modo di fare della mamma, io dico solo: ma siete matti?”.

Così Carlo Giovanardi, senatore del Nuovo Centro Destra, risponde a La Zanzara su Radio 24.

“Alle Invasioni Barbariche – prosegue Giovanardi – ho sentito Scalfarotto (deputato Pd, ndr) che diceva di avere le gonadi e dunque di poter mettere al mondo dei bambini. Ma che cacchio dice? Nessuno gli ha detto: ma voi due, Ugo e Ugo, come fate a fare dei bambini? Appunto, andando a comperare le poveracce che devono fare la gestazione per loro, vanno a trovare delle schiave”.

Dice ancora Giovanardi: “Abbiamo le gonadi? E’ come piovere. Allora mettiamo due uomini lì, come la pioggia, e vediamo se viene fuori un bambino. Scalfarotto dice che due uomini rivendicano il diritto di avere bambini, cose fuori dalla natura. E vanno a spiegare ai bambini di tre anni che da due pinguini maschi viene fuori l’uovo. Ma come fanno?”.

Poi, sugli animalisti, dice:

 “Animalisti più pericolosi dei separatisti, fanno attentati”. “Tagliare i canili, costano troppo”. “Bisogna fare spending review sugli animali”. “La Brambilla dice che non bisogna toccare nemmeno i topi”.

“Gli animalisti sono molto più pericolosi dei separatisti veneti. Fanno attentati, bruciano furgoni, danneggiano negozi. Ci sono aziende e stabilimenti distrutti e danneggiati da questi estremisti”.

“Una volta – racconta Giovanardi – sono andato a difendere quei poveracci del circo. Ho trovato venti vegane vestite di nero con le mani verniciate di rosso, che insultavano e mi davano dell’assassino perchè mangio prosciutto, parmigiano e uova. In America ci sono leggi che bloccano questi fanatici dell’animalismo. Quella dei separatisti mi sembra invece una retata fatta in osteria”.

“I canili in Italia – dice ancora Giovanardi – costano 600 milioni di euro all’anno. Mentre la sanità ha problemi drammatici, i farmaci salvavita hanno costi esorbitanti, una spending rewiew la farei. Prima degli animali vengono donne, bambini e famiglie. Mentre la Brambilla dice che non si possono toccare nemmeno i topi per la sperimentazione sui farmaci”.