P3, Giovanardi: “Distinguere innocenti e colpevoli, non difendere tutti in modo acritico”

Pubblicato il 28 luglio 2010 13:26 | Ultimo aggiornamento: 28 luglio 2010 13:29
Carlo Giovanardi

Carlo Giovanardi

Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Carlo Giovanardi difende Giacomo Caliendo e invita a distinguere le posizioni dei singoli nell’ambito delle inchieste giudiziarie. In una nota il sottosegretario spiega: ”La DC morì nel 1994 perché Mino Martinazzoli non volle distinguere tra colpevoli ed innocenti nel terremoto di Tangentopoli, abbandonando tutti alla persecuzione giudiziaria. Nella tempesta giudiziaria di oggi non si deve commettere lo stesso errore, uguale e contrario di difendere acriticamente tutti”.

”Proprio per queste ragioni – scrive Giovanardi – voterò convintamene contro la richiesta di dimissioni del sottosegretario Giacomo Caliendo, esempio da manuale di come una surreale iniziativa giudiziaria venga ignobilmente strumentalizzata dall’opposizione parlamentare”.