Giovani padani: “Scriveremo ‘Monti buffone’ su tutti i muri”

Pubblicato il 9 Febbraio 2012 13:34 | Ultimo aggiornamento: 9 Febbraio 2012 14:30

MILANO – ''Scriveremo Monti buffone su ogni muro del Nord'': lo annunciano dal Movimento giovani padani della Lega Nord in una nota di polemica sulla denuncia di tre di loro a Varese, accusati di vilipendio costituzionale per aver iniziato a scrivere 'Monti buffone' su un muro della citta'.

''E' un mondo al contrario – commenta Lucio Brignoli, coordinatore federale del Mgp – da una parte il governo svuota le carceri a colpi di decreto, toglie i poteri ai sindaci in tema di sicurezza e dall'altra colpisce con durezza chi ha ancora il coraggio di chiedere democrazia e liberta' per il suo territorio''. I giovani leghisti ricordano nella nota anche che ''per la Corte di Cassazione il termine 'buffone' rivolto al capo del Governo e' ritenuto 'forte critica' e non vilipendio, come ci ha insegnato il caso di cui fu protagonista Berlusconi''.