Scarcerata Giovanna Petricone, moglie di Luigi Lusi: era ai domiciliari

Pubblicato il 9 luglio 2012 12:04 | Ultimo aggiornamento: 9 luglio 2012 12:26
luigi lusi, senatore pd ex tesoriere della margherita

Luigi Lusi (foto Lapresse)

ROMA – Lady Lusi è stata scarcerata: Giovanna Petricone, moglie del senatore Luigi Lusi (ex tesoriere de La Margherita, arrestato anche lui) si trovava agli arresti domiciliari.

La decisione della scarcerazione della Petricone è stata presa dal Gip di Roma. La donna si trovava agli arresti domiciliari dallo scorso 3 maggio con l’accusa di associazione per delinquere finalizzata all’appropriazione indebita.

Il gip Simonetta D’Alessandro ha concesso la scarcerazione della donna senza porre alcuna limitazione. La Petricone, si legge nelle motivazioni, ”ha potuto documentare di essere gravata da consistenti carichi familiari, di certo divenuti ancora più ragguardevoli con l’arresto del marito”. Nel provvedimento inoltre viene ”rilevata la condizione di incensuratezza che legittimerebbe riti alternativi”.

Il 10 maggio la Petricone, durante l’interrogatorio di garanzia, avrebbe confermato che era a conoscenza del fatto che i soldi fossero della Margherita aggiungendo che il ”progetto” del marito, accusato dalla Procura di aver sottratto dalle casse del partito circa 23 milioni di euro, era di gestire i fondi della Margherita in modo ”autonomo”.

Così come detto nel corso dell’interrogatorio davanti ai pm, la Petricone ha affermato che Lusi ”voleva investire in immobili per alimentare il futuro della sua carriera politica”.