Giulietti: “Grave aggressione leghista a Placido per il film su Vallanzasca”

Pubblicato il 17 Gennaio 2011 9:11 | Ultimo aggiornamento: 17 Gennaio 2011 9:11

Un fotogramma del film "Vallanzasca"

La Lega insorge contro il film di Michele Placido dedicato al bandito Renato Vallanzasca invitando al boicottaggio e il portavoce di Articolo 21 Giuseppe Giulietti si schiera a difesa del regista. “Un deputato della Lega – spiega Giulietti – ha invitato a boicottare il film Vallanzasca e ha definito Michele Placido un cattivo maestro. Ogni spettatore darà ovviamente il suo giudizio sul film, ma non è tollerabile che Michele Placido, un regista ed un artista di grande sensibilità umana e professionale sia aggredito in questo modo e con queste parole”. Lo afferma il portavoce di Articolo21 Giuseppe Giulietti.

“Gli inviti a boicottare un film o un libro – aggiunge il senatore – sarebbe meglio relegarli nell’armadio delle cose da non rispolverare perché ricordano stagioni e momenti non edificanti della storia patria. Oltretutto, visto quello che sta a accadendo in queste ore nei palazzi del potere gli inviti al boicottaggio potrebbero riguardare ben altri cattivi maestri, sicuramente più pericolosi di Michele Placido e dei suoi film”.

“Tra l’altro – conclude Giulietti – il governo e la maggioranza stanno boicottando l’intero cinema italiano al quale hanno tagliato i fondi disonorando tutti gli impegni presi dal ministro Bondi”.