Processo breve, Alfano pronto a investimenti straordinari

Pubblicato il 28 Agosto 2010 10:07 | Ultimo aggiornamento: 28 Agosto 2010 10:07

Il ministro della Giustizia Angelino Alfano

L’annuncio è sul Corriere della Sera, parola del ministro della Giustizia Angelino Alfano:  ”Pronti a investimenti straordinari nel sistema giustizia per adeguare la macchina alle nuove esigenze del processo breve”.

”Siamo pronti a incontrare i magistrati dei principali uffici giudiziari per concordare le scelte organizzative più efficaci”. Incontri, precisa il Guardasigilli, che ”si avvieranno immediatamente, in parallelo all’esame del disegno di legge” già approvato dal Senato e ora fermo a Montecitorio.

Per Alfano la riforma è ”una delle priorità” che sarà messa in campo alla ripresa dei lavori alla Camera ”per arrivare a una veloce approvazione”. Senza dimenticare che è uno dei cinque punti che il governo sottoporrà all’approvazione delle Camere. Alfano afferma che il governo condivide ”l’impianto del testo approvato in Senato”, un testo che tra l’altro ”riprende idee già condivise dalla sinistra in vari disegni di legge”. Tuttavia, aggiunge, ”la sinistra dice no alla norma transitoria soltanto perché vittima di un pregiudizio politico”.