Giustizia, Calderoli: “E’ una riforma per tutti, non per Berlusconi”

Pubblicato il 5 Marzo 2011 21:05 | Ultimo aggiornamento: 5 Marzo 2011 21:12

BERGAMO – ”Se parliamo di una riforma costituzionale è evidente che nessuna di quelle misure andrà a ricadere sui processi a Berlusconi: il problema della giustizia italiana è garantire processi in tempi certi altrimenti non è giustizia”. Lo ha detto il ministro per la Semplificazione, Roberto Calderoli, interpellato sulla riforma della giustizia annunciata dal presidente del Consiglio.

A margine di una festa del partito a Bergamo Calderoli ha aggiunto: ”Stiamo lavorando sulla proposta che verrà portata al Consiglio dei ministri, su cui stanno lavorando tutte le parti del governo”.

[gmap]