Giustizia, riforma costituzionale in Cdm entro 2 settimane: la “promessa” del Pdl

Pubblicato il 6 Ottobre 2010 22:30 | Ultimo aggiornamento: 6 Ottobre 2010 22:44

Al Consiglio dei ministri, tra due settimane, il governo porterà la riforma costituzionale sulla giustizia. La notizia è stata data nel corso della Consulta della giustizia del Pdl tenutasi il 6 ottobre.

Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, in una conferenza stampa convocata all’ultimo minuto a palazzo Chigi, aveva annunciato che nel Consiglio dei ministri, che ci sarà tra una quindicina di giorni, sarebbe stato affrontato il tema della giustizia.

Subito dopo, durante la Consulta del Pdl, è stato deciso che proprio in quella riunione di governo, verrà presentato un disegno di legge costituzionale che prevederà, tra l’altro, la separazione delle carriere giudici-pm e la riforma del Csm:  ”Siccome tutto ciò fa parte del programma di governo – ha spiegato uno dei “tecnici” del Pdl – sarà interessante vedere come si comporteranno i cosiddetti alleati”.