Governo, Calderoli: “Errori sia da Fini sia da Verdini”

Pubblicato il 4 Dicembre 2010 15:21 | Ultimo aggiornamento: 4 Dicembre 2010 18:27

”Due errori, nei confronti del Colle e della Costituzione”: il ministro per la Semplificazione, Roberto Calderoli, ha commentato così, parlando con l’ANSA, gli interventi fatti ieri da Gianfranco Fini e da Denis Verdini.

“Ha sbagliato Fini – ha spiegato Calderoli – a prevedere che non si andrà ad elezioni, travalicando le prerogative del Presidente della Repubblica e ha sbagliato Verdini a dire che le prerogative dei partiti possono travalicare quelle del Presidente”.

”Per fortuna – ha aggiunto – che il Presidente della Repubblica è Napolitano… Io credo che il 14 dicembre o ci saranno i voti per governare o l’unica alternativa è la richiesta, e sottolineo la richiesta, al Presidente Napolitano per andare al voto. Perché il potere di scioglimento delle Camere è solo suo”.

”Da qui al 14 – ha concluso – mi auguro che le sirene a favore della fiducia o della sfiducia, o del vitalizio parlamentare, cessino di assordarci”.