Governo/ Franceschini: “Alzare la voce con molta forza. Uno dei rischi della nostra democrazia è l’assuefazione”

Pubblicato il 24 Luglio 2009 23:25 | Ultimo aggiornamento: 24 Luglio 2009 23:49

«Il presidente del Consiglio vive tutto come un ingombro fastidioso, il parlamento, la magistratura, il csm, qualche volta il capo dello stato, la stampa libera. Essere riformisti significa non stare zitti se vengono colpiti i principi democratici: dobbiamo saper alzare la voce con molta forza e determinazione».

Lo ha detto il segretario del Pd, Dario Franceschini, rispondendo ad una domanda sul dl anticrisi nel corso di un dibattito alla festa del Partito di San Giuliano Terme (Pisa).

«Uno dei rischi più grossi per la qualità della nostra democrazia – ha concluso Franceschini – è quello dell’assuefazione: che queste cose non suscitino l’indignazione che dovrebbero suscitare».