Governo, Franceschini: “Mozione di sfiducia dopo la finanziaria”

Pubblicato il 9 Novembre 2010 23:29 | Ultimo aggiornamento: 9 Novembre 2010 23:29

“E’ bene che il Pd presenti una mozione di sfiducia al governo dopo la finanziaria, venendo così incontro alle richieste del capo dello Stato”. Lo ha detto il capogruppo del Pd alla Camera, Dario Franceschini, intervenendo al coordinamento del partito, in corso nella sede di via Sant’Andrea delle Fratte.

Franceschini ha detto di concordare con Bersani sulla irreversibilità della crisi del governo: ”Il modello berlusconiano – ha affermato – non è più ricomponibile, nonostante le tattiche di questi giorni”. Secondo Franceschini le opposizioni dovrebbero presentare una mozione di sfiducia dopo la finanziaria.

”Nel frattempo – ha aggiunto – dobbiamo seminare il percorso parlamentare di mine per far esplodere le contraddizioni di questa maggioranza”. Le occasioni non mancheranno: per esempio l’eventuale mozione di sfiducia contro il ministro Bondi, la mozione di Fli sulla Rai e altre che si presenteranno nei prossimi giorni.