Governo Gentiloni, Di Maio sarcasmo: “Squadra che perde non si cambia”

di Danilo Meconio
Pubblicato il 12 dicembre 2016 21:00 | Ultimo aggiornamento: 12 dicembre 2016 21:00
Governo Gentiloni, Di Maio sarcasmo: "Squadra che perde non si cambia"

Governo Gentiloni, Di Maio sarcasmo: “Squadra che perde non si cambia”

ROMA – Sceglie Twitter e sceglie il sarcasmo Luigi Di Maio per commentare la squadra di governo scelta da Paolo Gentiloni. Prima ancora che il nuovo esecutivo giurasse al Quirinale (la cerimonia si è tenuta alle 20 di lunedì 12 dicembre) l’esponente del Movimento 5 Stelle si era già pronunciato con una battuta che sa di (prevedibile) bocciatura senza appello via Twitter:

Maria Elena Boschi, Luca Lotti e Angelino Alfano promossi. Squadra che perde non si cambia. #votosubito

Di Maio si riferisce evidentemente alla profonda continuità del governo Gentiloni con quello presieduto da Matteo Renzi. Continuità, del resto, sottolineata con disappunto anche da Renato Brunetta e Massimo D’Alema.  I nomi che fa Di Maio non sono casuali: Lotti e Boschi sono tra i nomi più vicini a Renzi. Lotti ha ottenuto un ministero e Boschi, anche se in altro ruolo, ha mantenuto un posto nella squadra di Governo come sottosegretario alla presidenza del Consiglio.