Governo, Italo Bocchino: “In passato c’è già stato un premier gay”

Pubblicato il 14 Aprile 2010 15:08 | Ultimo aggiornamento: 14 Aprile 2010 15:10

Italo Bocchino

In passato c’è già stato un premier gay “non dichiarato”: lo ha detto il finiano Italo Bocchino, vicepresidente dei deputati del Pdl, ai microfoni dell’Alfonso Signorini Show (Radio Monte Carlo).

“Ci può essere un premier gay. Sono contrario ad ogni forma di discriminazione per orientamento sessuale. In passato, abbiamo già avuto un premier omosessuale mai dichiarato. Non ho mai detto meglio gay che leghisti. Dico solo – conclude – che non possiamo avere un premier leghista perché rappresenterebbe solo una parte del Paese”.

“La Lega – aggiunge il deputato – ha problemi di credibilità internazionale che sono tipici di tutti i partiti politici limitati in una parte di territorio. Questo ovviamente non favorisce un buon giudizio in una realtà come quella europea dove si stanno facendo i conti con un processo di integrazione addirittura dei paesi dell’Est”. Bocchino ritiene che il partito di Bossi non possa fare da traino all’intera coalizione di centro-destra ma che debba esserne semplicemente parte integrante. Non sono mancate le reazioni di alcuni membri del Carroccio, come Matteo Brigandi che sarcasticamente ha ipotizzato che Bocchino vorrebbe riservare la candidatura a premier per se stesso.