Governo Letta, Lega contro Kyenge: “Non è italiana”. Ma Maroni frena

Pubblicato il 28 Aprile 2013 11:54 | Ultimo aggiornamento: 28 Aprile 2013 11:54
Governo Letta, Lega contro Kyenge: "Non è italiana"

Cecile Kyenge

ROMA – Lega Nord contro Cecile Kyenge, neo ministra all’Integrazione del governo di Enrico Letta. 

“Siamo pronti a fare opposizione totale al ministro per l’Integrazione, simbolo di una sinistra buonista e ipocrita, che vorrebbe cancellare il reato di clandestinità e per gli immigrati pensa solo ai diritti e non ai doveri”, ha detto il segretario della Lega Nord-Lega Lombarda, Matteo Salvini. “Venga in alcune città del Nord, a vedere come l’immigrazione di massa ha ridotto gli italiani a minoranza nei loro quartieri. I governatori leghisti del Nord – conclude – faranno argine, nel nome del ‘prima i residenti, prima gli italiani'”.

Diverso il giudizio del segretario nazionale, Roberto Maroni: ”Il ministro dell’integrazione? A me piace, io non sono così negativo e non abbiamo nessun problema con lei. Non mi piacciono le cose che ha detto sullo Ius soli e sulla cancellazione della Bossi-Fini”.