Governo, Lupi prende tempo: “Berlusconi chieda la fiducia in Senato”

Pubblicato il 12 Novembre 2010 10:14 | Ultimo aggiornamento: 12 Novembre 2010 10:15

Maurizio Lupi

Incassare la fiducia in Senato e poi, alla Camera, si vedrà. E’ l’opinione del vicepresidente della Camera Maurizio Lupi che,  in un’intervista a Repubblica, spiega: ”Immediatamente dopo il ritiro dei ministri del Fli, suggerirei che Berlusconi vada in Senato, impegnato nella sessione di bilancio, a chiedere la fiducia. Se non viene riconfermata la strada per noi sarebbero solo le elezioni, anche se sarebbe da irresponsabili”.

Per Lupi ”sarebbe da irresponsabili non approvare la manovra di stabilita’ alla quale sta lavorando il Senato, e una maggioranza autonoma a Palazzo Madama darebbe un messaggio politico forte. Dopo potremmo verificare se quella maggioranza c’e’ anche alla Camera”, spiega Lupi, che definisce ”assurdo” un governo tecnico.

Per l’esponente del Pdl, ”Fini chiedendo le dimissioni del premier e un suo fantomatico reincarico punta a eliminarlo politicamente. Se vogliono sfiduciarci lo facciano in Parlamento. Se invece c’è una proposta vera per migliorare l’azione di governo, venga fatta chiaramente”.